sabato 29 apr 2017
ultimo aggiornamento ore 09.22
CRONACA
ATTUALITA'
INTERVISTE
SPORT
pagina BiancoNera
HANNO DETTO...
L'INTERVENTO DI...
tsunami
pagina dei libri
pagina dell'Arte
pagina della musica
pagina del cinema
pagina della salute
pagina del gelato
pagina delle ricette
pagina delle aziende
pagina degli annunci
pagina dei soldi
pagina degli astri
pagina dei Pezzi da 90
pagina dei concorsi
pagina di Google
pagina del cane Vidar
photogallery
Cerca su Pagina:

Area Utenti
Commenta i nostri articoli:
Username:
Password:
RECENSIONI - 02/04/2015Recensioni

Mommy

È chiaro che Mommy da un punto di vista formale sia intrigante.
Ma la domanda da porsi è: quanto questa forma è funzionale al contenuto? Infatti è elevato il rischio di cadere in una rappresentazione compiaciuta ed estetizzante (i ralenti, la paletta fortemente oro).
Si tratta di voler esprimere visivamente la personalità schizzata e narcisistica del protagonista? Allora perché chiamare il lungometraggio Mommy e non concentrarsi soprattutto sulla madre? Forse è proprio nella difficoltà di scegliere un punto di vista forte e dominante che risiede la principale debolezza del film.
La sceneggiatura si rivela altrettanto disordinata: perché terminare il film sul personaggio di Steve (tra l'altro con un'eroicizzazione e un "grido di libertà" assolutamente non necessari) e non su quello di Diane, com'era iniziato? L'idea della legge orwelliana è poi a dir poco imbarazzante, i dialoghi spesso verbosi. Qui come altrove sarebbe consigliabile che un regista, invece di volersi a tutti i costi spacciare come Autore, si affidasse a degli sceneggiatori veri.
Un altro rischio è quello di creare un "simbolismo" che un realtà non lascia molta libertà alla riflessione dello spettatore: giocare col formato dell'immagine è senza dubbio ambizioso, ma una volta che si capisce l'equazione (mi sento soffocato / posso finalmente respirare un po') diventa sterile.
Oppure la metafora appare strana e fuori luogo: come interpretare l'incipit, evidente citazione del Peccato Originale di Eva?
O come interpretare l'alternanza tra un registro rozzo e sfacciato, offensivo nei confronti dei personaggi (una panoramica che si apre sul primo piano del sedere di Diane, ad esempio) e un altro che ci domanda disperatamente d’identificarci con queste figure?
Non mancano poi dei momenti di esagerazione melodrammatica che neanche l'Arthur Penn più infelice (si vedano la sequenza dell'arresto e quelle subito successive) che causano un effetto contrario a quello ricercato: un rigetto da parte dello spettatore.
La colonna sonora è tutta composta da canzoni-tormentoni, ovvero dalla compilation diegetica del ragazzo, per una volontà di "realismo" (come il regista ha rivelato in un'intervista). Ma allora come spiegare le battute che i due protagonisti inventano a partire da titoli di film neanche così mainstream (Diane: L'ultima casa a sinistra; Steve: dà del Kirikù all'autista)?
Insomma, Xavier Dolan appare confuso. Chi scrive, forse aiutato dal fatto di non aver visto i suoi film precedenti, è convinto di non trovarsi davanti a un'opera matura ma a un regista che deve ancora trovare la propria strada. Per questo motivo avremmo potuto elencare come molti altri hanno fatto i pregi del film e tesserne le lodi, ma abbiamo invece preferito mostrare i limiti di quella che rimane a tutti gli effetti un’opera più che sufficiente.
Stefano Darchino






 


Versione per stampa

Articoli correlati

31/01/2017 &bull La La Land
28/12/2016 &bull Rogue One: A Star Wars Story
20/12/2016 &bull Arrival
01/06/2016 &bull La pazza gioia
01/01/2016 &bull IL FIGLIO DI SAUL
26/12/2015 &bull Star Wars: Il risveglio della Forza
01/07/2015 &bull Inside Out
03/06/2015 &bull As mil e uma noites - Volume 2, o desolado
06/04/2015 &bull Vizio di forma
30/03/2015 &bull Birdman
07/02/2015 &bull Lo Hobbit - La battaglia delle cinque armate
27/01/2015 &bull Il ragazzo invisibile
26/05/2014 &bull Il giardino delle parole
24/02/2014 &bull The Wolf of Wall Street
24/02/2014 &bull Settimana dal 24 febbraio al 2 marzo 2014
18/01/2014 &bull La mia classe
18/01/2014 &bull Settimana dal 20 al 26 gennaio 2014
06/01/2014 &bull Settimana dal 6 al 12 gennaio 2014
16/12/2013 &bull Settimana dal 16 al 22 dicembre 2013
08/12/2013 &bull Settimana dal 9 al 15 dicembre 2013
REDAZIONE - PUBBLICITA' - PROMOZIONI - _ - Road Communication sas Editrice P.I. 09842050016 - Copyright © Pagina - All rights reserved
Powered by Blulab