lunedì 24 apr 2017
ultimo aggiornamento ore 13.15
HOME RIVOLI
CRONACA
ATTUALITA'
INTERVISTE
pagina dei libri
pagina dell'Arte
pagina della musica
pagina del cinema
pagina della salute
pagina del gelato
pagina delle ricette
pagina delle aziende
pagina degli annunci
pagina dei soldi
pagina degli astri
pagina dei Pezzi da 90
pagina dei concorsi
pagina di Google
pagina del cane Vidar
photogallery
Cerca su Pagina:

Area Utenti
Commenta i nostri articoli:
Username:
Password:
RIVOLI - 09/11/2014ATTUALITA'

Feryanto Demichelis nell’oscurità a Maison Musique

Sabato 15 novembre a Maison Musique il noto pianista e compositore Feryanto Demichelis presenta il suo ultimo lavoro “I’ve chosen the darkness”, accompagnato da un ensemble di cinque musicisti: trio d’archi, batteria e voce.

Questo nuovoconcept del tutto inedito è una sorta di guida attraverso gli stati d'animo che l'oscurità intesa come ciò che appare nascosto, sconosciuto, sfuggente suggerisce a ogni sorta di mediatore artistico.

All'interno del mondo classico di Feryanto e del suo pianoforte che fa da guida spirituale, possiamo percepire echi di musica ambient-alternativo, post- rock, tessiture tardo romantiche negli archi e un'ampia gamma di colori che vanno dalle percussioni all'elettronica.

I've chosen the darkness si avvale, oltre alla presenza del musicista, batterista e docente Fabrizio Gnan che suona regolarmente con Feryanto, del trio d'archi composto da Cristina Romagnolo (violino), Tiziano Petronio (viola), Paola Secci (violoncello) e della vocalist Donatella Fazio.

Inizio concerto ore 22 e ingresso a 7 euro.


BIOGRAFIA

Pianista e compositore Feryanto Demichelis inizia lo studio del pianoforte a tre anni con Maria Rezzo e a sei anni vince il suo primo concorso a Stresa come primo assoluto della sua categoria. Negli anni seguenti partecipa a molti concorsi italiani e internazionali e vince cinquanta primi premi assoluti come solista e in duo pianistico con Elisabetta Pitotto. Tra le sue affermazioni più significative ricordiamo il primo premio assoluto a Firenze nel 1990 al Concorso Clementi-Kawai, il primo premio assoluto nel 1993 al Concorso Masterplayer di Lugano, il quarto posto al Concorso Maria Canal di Barcellona nel 1995, finalista al TIM (pianoforte a quattro mani) nel 1997 e premio del pubblico al Concorso "Strade del Cinema" di Aosta nel 2005. Nel 1994 e nel 1995 partecipa a stage di direzione d'orchestra a Lugano, su invito di Richard Schumacher, e nel biennio 1995/1996 intraprende un'intensa attività concertistica come solista in Svizzera, Italia e Indonesia (suo paese d'origine). Compiuti gli studi di pianoforte e contrappunto si dedica prevalentemente alla composizione e all'insegnamento. Nel 2007 registra, come pianista solista, parte della colonna sonora del film Il dolce e l'amaro di Andrea Porporati. Alla fine del 2008 registra e produce il disco Velo di Maya per pianoforte, batteria e violoncello.

Dal 2009 è direttore artistico e docente di pianoforte classico e moderno presso la scuola di musica MusicAvanguardia di Rivoli.



Versione per stampa

Articoli correlati

REDAZIONE - PUBBLICITA' - PROMOZIONI - _ - Road Communication sas Editrice P.I. 09842050016 - Copyright © Pagina - All rights reserved
Powered by Blulab