sabato 25 mar 2017
ultimo aggiornamento ore 10.39
CRONACA
ATTUALITA'
INTERVISTE
SPORT
pagina BiancoNera
HANNO DETTO...
L'INTERVENTO DI...
tsunami
pagina dei libri
pagina dell'Arte
pagina della musica
pagina del cinema
pagina della salute
pagina del gelato
pagina delle ricette
pagina delle aziende
pagina degli annunci
pagina dei soldi
pagina degli astri
pagina dei Pezzi da 90
pagina dei concorsi
pagina di Google
pagina del cane Vidar
photogallery
Cerca su Pagina:

Area Utenti
Commenta i nostri articoli:
Username:
Password:
TORINO - 02/11/2011tsunami

I piccoli azionisti Intesa Sanpaolo chiedono chiarezza sui titoli a rischio

Marco Fontana

L'Associazione dei piccoli azionisti di Intesa SanPaolo, Azione Intesa SanPaolo, proprio in queste ore ha ufficialmente chiesto alla propria banca di riferimento di fare luce sul proprio portafoglio titoli alla luce delle forti turbolenze sui mercati. "Chiediamo con forza che venga pubblicamente fatta chiarezza su quali e quanti siano i titoli a rischio presenti nel portafoglio - ha affermato il presidente dell'associazione, Lino Casciano - e l'impatto che la loro svalutazione potrebbe avere sul bilancio della banca e sulla sua liquidità".
Sembra quanto mai opportuna la richiesta di chiarezza avanzata. Il mercato economico italiano a detta di numerosi economisti è solido e sano. La realtà dei fatti è che oggi è scosso da due tipi di speculazioni altrettanto odiose: da un lato da quella dei grandi speculatori di borsa, dall’altro da una manovra di delegittimazione senza precedenti proveniente dalle opposizioni che cercano di sminuire, per meri fini elettori e a dispetto dell’interesse del Paese, il grande e puntuale lavoro del Governo per il contenimento della spesa pubblica.
Un’opera di chiarezza sui titoli realmente tossici presenti nei pacchetti dei più grandi asset bancari probabilmente potrebbe togliere almeno ai falchi di borsa alcuni degli alibi ora esistenti. E forse anche ad alcune agenzie di rating troppo orientate politicamente al disfattismo. Per quanto riguarda le opposizioni non si può pretendere senso di responsabilità da chi fin’ora non l’ha dimostrato nei fatti e nelle dichiarazioni.


Versione per stampa
REDAZIONE - PUBBLICITA' - PROMOZIONI - _ - Road Communication sas Editrice P.I. 09842050016 - Copyright © Pagina - All rights reserved
Powered by Blulab